Come indicizzare velocemente il proprio sito / url nei motori di ricerca?

Fino a qualche anno fà per indicizzare velocemente i miei nuovi siti seguivo questa procedura:

– Cercavo di ottenere link ad alto trust diretti verso il mio nuovo sito

– Segnalavo il sito in tutti i più famosi siti di social bookmark e social media

– Utilizzavo i servizi di ping come pingler.com, pingoat.com o pingomatic.com

– Ovviamente facevo anche una segnalazione a Google

La cosa sorprendente  è che i siti di social bookmark davano un valore aggiuntivo nel velocizzare l’indicizzazione del proprio sito, io ad esempio utilizzavo digg, twitter, delicious, reddit, pinterest, stumbleupon, buzzfeed, fark, e tanti altri siti di social bookmark ad altro trust / pagerank.

Rispetto a qualche anno fà le cose sono un pò cambiate, mi accorgo che Google riesce ad indicizzare velocemente i nuovi siti semplicemente segnalando il proprio url a questo indirizzo http://www.google.it/add_url.html. Potete anche non segnalare il vostro sito, Google seguendo i siti già indicizzati che linkano il vostro, vi troverà ugualmente, anche se magari ci mettera più tempo.

Perchè allora segnalare a Google il proprio sito?

– Ovviamente è utile segnalare la propria url per far indicizzare velocemente il proprio sito senza aspettare che Google lo indicizzi naturalmente.

– Se invece il vostro sito è già indicizzato ed avete la necessità di modificate un articolo che parla ad esempio di una festa che dovrà essere svolta nel giro di pochi giorni, per far sì che Google modifichi velocemente quel contenuto nella serp può essere necessario segnalargli l’url della pagina relativa all’evento. Questa funzione può essere utile anche quando pubblicate un contenuto per errore, così facendo verrà aggiornarlo in tempi brevi.

Esistono 2 metodi per segnalare le URL a Google:

– Il primo e quello di inserire l’url nell’apposito form che trovate a questo indirizzo http://www.google.it/add_url.html, in questo modo non è necessario loggarsi a Google e quindi potete segnalare anche altre url.

– Il secondo metodo è quello di segnalare l’url tramite gli Strumenti per i Webmaster di Google andando nel menu Diagnostica -> Visualizza come Googlebot ed inserisci l’URL; (è possibile scegliere se far indicizzare il singolo URL o le URL di tutte le pagine del sito).

Ovviamente è davvero una sciocchezza far indicizzare il proprio sito nei motori di ricerca, Google accetta più o meno tutti i siti, almeno che non si tratti di fonti spammose. Purtroppo la cosa veramente difficile e quella di posizionare il proprio sito nei motori di ricerca, voi quanto siete bravi a posizionare i siti web nelle serp di Google?

Potrebbe interessarvi anche

– guida SEO per principianti.

http://www.tattichemarketing.com/sviluppo-progetti-seo