10 strategie per avere successo online

Rand Fishkin il fondatore di SEOmoz ha rilasciato 83 slide che potete trovare qui in alto.

Inoltre ecco 10 dei suoi consigli per avere successo online:

1. Farsi trovare dalle persone giuste. Quando si crea un blog è importante dare un messaggio ben preciso. Se parlate di marketing, che marketing sia, se parlate di musica, che musica sia, ecc. Se non riuscite a catturare un utenza ben precisa darete un immagine confusa dove gli utenti non si sentirebbero coinvolti, quindi sarebbero poco propensi anche a condividere o linkare il vostro sito, in questo modo il vostro sito non avrebbe mai dei grandi benefici in termini seo e non solo. Oltre a dovervi rivolgervi ad un pubblico ben preciso, dovete stimolarli e offrirgli argomenti interessanti e utili.

2. Prima di una vittoria ci saranno tanti fallimenti. Come saprete il sito SEOmoz è tra i più conosciuti se non il più conosciuto per quanto riguarda il marketing e le strategie seo. Quest’anno farà 20 milioni di dollari di revenue, eppure dal 2001 al 2006 il fondatore era pieno di debiti al punto che non poteva permettersi neanche di comprare un automobile.

3. Il proprio sito non va riempito solo di post, articoli e infografiche: investite il vostro tempo a creare cose innovative che altri non hanno fatto.

4. Spingere esclusivamente un nome di dominio o marchio. Immaginate se un sito come quello di facebook improvvisamente cambiasse nome, quanto perderebbe. Il nome deve essere uno nel bene e nel male.

5. Fare vari tentativi su più reti o canali, tipo, se non vi trovate bene con twitter potete utilizzare google plus o reddit, ecc.

6. Combinare le keyword all’interno di titoli che spingono gli utenti a condividere. E’ importante inserire nel titolo di un post la frase che un utente cercherebbe tramite un motore di ricerca. Ad esempio, “consigli per il posizionamento nei motori di ricerca”, oppure, “come creare un blog con wordpress”, ecc. In poche parole bisogna scrivere un contenuto che risponda alle domande della ricerca.

7. Creare relazioni con gli influencer utilizzando la “feed discovery” di Google Reader, Followerwonk e FindPeopleonPlus.

8. Utilizzare strumenti che permettono di rendere più efficaci le vostre attività sul web. Ad esempio lo strumento “Tweriod” permette di capire quando i vostri follower sono online, mentre lo strumento “Google statistiche di ricerca” permette di capire quando un argomento diventa popolare.

9. Utilizzare il rel=author di Google, e mettere i propri contenuti su Google plus. Le foto vengono condivise più facilmente, quindi utilizzando il rel=author verranno associate le foto ai vostri contenuti nel motore di ricerca di Google. Ricordate inoltre che in Google+ i contenuti vengono indicizzati istantaneamente.

10. Avviare delle campagne pubblicitarie è importante per far crescere il proprio brand. Ad esempio reputo importante raggiungere il vostro pubblico sui social come facebook, immaginate che con soli 3€ si possono raggiungere oltre 5000 utenti, dove è possibile specificare la loro città, le loro passioni, ecc.